fbpx

Finalmente è arrivata la bella stagione, e sta iniziando ad essere caldo. In molti ci chiedono consiglio su come allenarsi e come poter gareggiare in questo periodo dell’anno. Ci teniamo a condividere anche con te 5 importanti strategie. 

Prima di andare al sodo e dirti quali sono i trucchi per ottenere i migliori risultati nel periodo estivo,  vogliamo ricordarti quant’è importante allenarsi durante tutto l’anno. Chi si ferma durante i mesi caldi si ritroverà a settembre con una pessima condizione e ci vorranno mesi solo per tornare ai livelli precedenti.

1- Acclimatazione

Il corpo necessita di almeno 7-10 giorni per adattarsi ad un cambiamento importante di temperatura. In questa fase bisogna assecondare le richieste fisiologie riducendo l’intensità degli allenamenti e gestendo le eventuali gare a ritmi più conservativi.

2- Adattamento

Se si vuole gareggiare al caldo sarà necessario effettuare qualche allenamento di adattamento a parità di condizioni climatiche, quindi nelle ore più calde della giornata. Molti però commettono un errore rilevante, ovvero inseriscono gli allenamenti di qualità durante le ore più calde, questa soluzione nella maggior parte dei casi è controproducente in quanto non fa altro che aggiungere altro stress ad un allenamento di per sé già molto impegnativo.

Ti consigliamo di effettuare i tuoi allenamenti di qualità nelle ore più fresche cosi da focalizzarti esclusivamente sulla riuscita dell’attività. Potresti invece inserire gli allenamenti di recupero o allenamenti a bassa intensità nelle ore calde cosi da abituarti a tali temperature.

3- Idratazione

Con il caldo aumenta anche la sudorazione e di conseguenza la perdita di liquidi e di sali minerali. E’ fondamentale restare idratati durante gli allenamenti e le gare. A volte la sola acqua non basta, è importante reintegrare anche sali minerali come sodio, magnesio e potassio. Soprattuto in allenamenti lunghi è necessario bere con regolarità, già prima che si inizi a sentire lo stimolo della sete.

4- Raffreddamento

 Proprio come il motore di un’auto, anche il nostro corpo per performare al meglio ha necessità di non surriscaldarsi. A volte la sudorazione non è sufficiente ad abbassare la temperatura corporea, per ridurla possiamo:

  • rimanere in un luogo fresco prima di una gara o di un allenamento;
  • rinfrescare il nostro corpo con acqua fredda, bagnare la testa, umidificare i nostri indumenti;
  • bere e idratarsi utilizzando bevande fresche.

L’insieme di queste pratiche, ripetuto anche durante la gara o l’allenamento ci permette di mantenere la temperatura corporea sotto controllo.

5- Gestione dello sforzo

 Come detto nel punto precedente se il corpo si surriscalda innesca una situazione di stress riducendo drasticamente la performance. Dobbiamo pertanto essere bravi ad ascoltarci e gestire un ritmo che ci mantenga in una situazione di sforzo ottimale.  

Concludendo

Il periodo estivo, se approcciato correttamente, può portare tantissimi vantaggi al nostro allenamento e al nostro benessere psico-fisico. Bisogna però essere consapevoli che non è un periodo dove ricercare le massime performance in gara, tuttavia tenendo in considerazione le strategie sopra citate riscontrerai notevoli benefici. 

5 trucchi per allenarsi e gareggiare al caldo
Tag:                                                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *